Falung Gong e PCC: il secolare a ripresa del sacro

tempo di lettura: 4 minuti 25 aprile 1999: Jiang Zemin definisce pubblicamente il Falun Gong un “evil cult” (邪教) (Ownby, 2008, p. 110), e per questo socialmente pericolosa e destinata alla repressione. Questo breve saggio mira a dimostrare, nell’ambito reazione al Falun Gong, come la “retorica dell’eterodossia” sia tutt’altro che una novità per il panorama politico e religioso cinese, e come anzi risulti essere un … Continua a leggere Falung Gong e PCC: il secolare a ripresa del sacro

Uno sguardo sull’astronomia popolare giapponese – Intervista con il Dott. Paolo Barbaro

tempo di lettura: 4 minuti Il 9 Aprile, Il Dott. Paolo Barbaro, École pratique des hautes études, PostDoc, ha tenuto una conferenza sull’astronomia popolare ed etnoastronomia giapponese, in un evento organizzato dall’Associazione studentesca Ca’ Foscari GESSHIN. Dopo la conferenza, lo abbiamo intervistato per saperne di più sul suo campo di studi. Marco Zaupa: Cosa può dirci di quello di cui si sta occupando, del progetto su cui lavora attualmente? Dott. … Continua a leggere Uno sguardo sull’astronomia popolare giapponese – Intervista con il Dott. Paolo Barbaro

Eruzione del Vulcano Fuego in Guatemala. Il meccanismo di autodifesa della Madre Tierra.

Sembra paradossale pensare che i vulcani innestino un meccanismo che potrebbe salvarci dal riscaldamento globale. Eppure è così. Si definisce aereosol l’insieme di particelle e corpuscoli in sospensione all’interno dell’atmosfera che deviano la radiazione solare costituendo una specie di filtro protettivo. Grandi quantità di aerosol vengono immesse nell’atmosfera proprio durante le eruzioni vulcaniche. L’attività vulcanica sembra dunque la risposta difensiva della terra di fronte al cambiamento … Continua a leggere Eruzione del Vulcano Fuego in Guatemala. Il meccanismo di autodifesa della Madre Tierra.

Compreresti mai la Torre Eiffel?

Compreresti mai la Torre Eiffel? No? Dici che neanche uno sprovveduto penserebbe mai che sia un bene in vendita? Eppure il truffatore Victor Lustig riuscì nell’impresa. Due volte. Contestualizziamo. Corrono gli anni ’20, l’Europa è appena uscita da quell’orrido massacro che fu la Prima Guerra Mondiale mentre l’America si gode i cosiddetti “Anni Ruggenti”, un periodo di inebriante – e talvolta fittizia – crescita economica … Continua a leggere Compreresti mai la Torre Eiffel?

L’uomo che diede il nome al monte Everest

tempo di lettura: 2 minuti Sir George Everest nacque a Crickhowell, una piccola cittadina del Galles sud-orientale che supera di poco le 2000 anime, il 4 luglio 1790. Nel 1818 si unì alla Royal Artillery come assistente del Colonnello William Lambton, geografo che aveva avviato la “Grande indagine trigonometrica”, uno studio atto a mappare il subcontinente indiano attraverso il metodo della triangolazione. Alla morte di … Continua a leggere L’uomo che diede il nome al monte Everest

Muro scaccia muro

Al Darodnicyn Computing Center, in quell’inverno, si era diffusa una strana epidemia. Il responsabile del centro di ricerca notò i sintomi dopo un paio di giorni, e si spaventò come tutti gli uomini che credono di vedere il demonio. I suoi impiegati passavano ore davanti ai loro monitor, consumando miliardi di sigarette. Le stanze erano ormai dominate dalla foschia soffocante del tabacco e spesso regnava … Continua a leggere Muro scaccia muro