Ambasciator non porta pena

tempo di lettura: 4 minuti Venezia, 24 agosto 1542 Dopo tanto tempo, siamo finalmente tornati a passeggiare per le calli della città. Intorno a noi, come sempre, la vita dei suoi abitanti è frenetica: gente che lavora nelle botteghe; patrizi scortati dai loro servi che si affrettano a raggiungere Palazzo Ducale o ad andare a concludere un affare; ladruncoli che si avvicinano ai passanti per … Continua a leggere Ambasciator non porta pena

A Lepanto in pantofole – Parte 3

Epilogo Golfo di Corinto, 7 ottobre 1571 Il mare intorno a noi è rosso. Sì, sarà banale da dire, però guardate oltre la murata della nave: decine di cadaveri stanno galleggiando sull’acqua, a tre ore dall’inizio del combattimento. Ma lo scontro non è ancora finito, e l’aria continua a puzzare di polvere da sparo e a risuonare del rombo dei cannoni. Noi siamo fortunati: finora … Continua a leggere A Lepanto in pantofole – Parte 3

A Lepanto in pantofole – Parte 2

Golfo di Corinto, 7 ottobre 1571 Il vento continua a colpirci il volto, mentre gonfia le vele delle galee ottomane che si stanno avvicinando a noi. La loro formazione è simile alla mezzaluna che campeggia sulle loro bandiere; di fronte a loro, invece, le navi cristiane sono poste quasi come una croce, con le tre schiere a formarne un braccio e la riserva alle spalle … Continua a leggere A Lepanto in pantofole – Parte 2

A Lepanto in pantofole – Parte 1

Golfo di Corinto, 7 ottobre 1571 Tenete, indossate elmo e corazza, presto! Ora mettetevi lì, sulla poppa della nave, state bassi e reggetevi forte, perché si ballerà un po’ tra poco. Occhio alle schegge e alle frecce, se vi serve usate la rotella per coprirvi meglio. Cosa avete detto? Sì, la rotella è lo scudo, che discorsi! Bene, come avrete intuito guardandovi intorno, tra poco … Continua a leggere A Lepanto in pantofole – Parte 1

L’àncora col delfino

tempo di lettura: 4 minuti Venezia, 8 febbraio 1515 «In questa matina, hessendo morto zà do zorni qui domino Aldo Manutio romano, optimo humanista et greco, qual era zenero di Andrea d’Asolo stampadori, il qual ha fato imprimer molte opere latine et greche ben corrette, et fate le epistole davanti intitolate a molti, tra le qual assai operete a mi Marin Sanudo dedicoe, compose una … Continua a leggere L’àncora col delfino

Il Ducato di Candia e la “Venezia d’Oriente”

tempo di lettura: 4 minuti 27 giugno 1538, Creta Il sole si fa sentire in questi primi giorni d’estate, anche dentro la carrozza con la quale ci stiamo avvicinando alle porte della Canea. Un gran frastuono cresce mano a mano che ci avviciniamo alla città: è il rumore dei cantieri delle nuove mura, che stanno venendo innalzate dall’architetto Michele Sammicheli dopo l’incursione dell’anno scorso del … Continua a leggere Il Ducato di Candia e la “Venezia d’Oriente”