Il “Commesso viaggiatore” di Miller ai giorni nostri: Il sogno è morto, l’illusione rimane

tempo di lettura: 6 minuti La “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller è uno di quei capolavori del teatro contemporaneo che vengono riproposti con cadenza regolare nei palcoscenici più prestigiosi del mondo. È tuttavia raro che un regista decida di re-interpretare l’opera, come avviene ormai sempre più spesso a testi del passato, cambiandone l’ambientazione, i costumi o addirittura le sfumature dei dialoghi. Infatti, … Continua a leggere Il “Commesso viaggiatore” di Miller ai giorni nostri: Il sogno è morto, l’illusione rimane

Achille Lauro a Sanremo 2020: una “queerness” dal retrogusto dannunziano

tempo di lettura: 4 minuti Uno dei comuni denominatori tra i giudizi della critica alle performance di Achille Lauro alla settantesima edizione del Festival di Sanremo sembra essere il fatto che esse costituiscano quasi un progetto autonomo, in buona parte avulse da molte delle esibizioni degli altri concorrenti. Il cantante, infatti, si è proposto per tutte le serate in maniera estremamente provocatoria e dirompente: una … Continua a leggere Achille Lauro a Sanremo 2020: una “queerness” dal retrogusto dannunziano

Venezia annega

tempo di lettura: 2 minuti Venezia annega. E invece di lanciarle un salvagente, stiamo bevendo l’acqua che ci affonda con una cannuccia.  Ho vissuto a distanza ogni minuto dell’acqua alta straordinaria della sera di martedì 12 novembre, l’acqua più alta degli ultimi 50 anni. Mi sono preoccupata per i miei amici, isolati a San Servolo senza luce; mi sono preoccupata per le centinaia di persone … Continua a leggere Venezia annega

Perché non riusciamo più a leggere?

tempo di lettura: 10 minuti L’anno scorso ho letto quattro libri. Il motivo di questo numero così basso è, probabilmente, lo stesso per cui voi stessi avete letto, l’anno scorso, meno libri di quanti avreste dovuto: trovo sempre più difficile concentrarmi sulle parole, sulle frasi, sui paragrafi, figuriamoci sui capitoli. I capitoli spesso hanno pagine su pagine di paragrafi, il che sembra un quantitativo spaventoso … Continua a leggere Perché non riusciamo più a leggere?

Il linguaggio segreto della comunità gay

tempo di lettura: 4 minuti Diciannovesimo secolo, Londra. Un uomo entra in un pub affolato. Si avvicina al banco, dove un altro uomo sta sorseggiando una pinta. Gli si siede accanto. “Bona vada”. Pronuncia le parole in tono sommesso, teso, interrogativo, vagamente indagatorio; lo sguardo non è rivolto al suo interlocutore ma a terra, come se si stesse rivolgendo a nessuno in particolare. L’altro lo … Continua a leggere Il linguaggio segreto della comunità gay

Why Downton Abbey doesn’t make any sense – but we still love it

Estimated reading time: 1 minute Is the series just a picture of how we’d secretly want our life to be? Or does it shout out our despise for the so-called “idle rich” with mild, vaguely sentimental tones? Downton Abbey is an ode to the last survivals of the Ancient Regime in the early 20th century, and this is exactly what its characters do: they merely survive. … Continua a leggere Why Downton Abbey doesn’t make any sense – but we still love it