Caro Collegiale che sta per entrare

Caro Collegiale che sta per entrare, ti saluto da Collegiale che sta per uscire. Penso non ci sia bisogno di presentazioni, al momento del tuo sbarco sull’isola tutti conosceranno di sicuro il tuo volto e molto probabilmente sapranno anche qualcosa di più. Non preoccuparti, è già successo a me e succederà a chi verrà dopo di te, sarà sempre e solo un po’ di sana … Continua a leggere Caro Collegiale che sta per entrare

DONNA HARAWAY: il racconto per sopravvivere su un pianeta in pericolo

Donna Haraway è una studiosa statunitense importantissima nel campo della scienza e della tecnologia. Più conosciuta dai profani per le teorie cyborg femministe che rivoluzionano il rapporto tra individuo, identità di genere e tecnologia. Col suo Cyborg Manifesto scuote l’intero pensiero occidentale dalle fondamenta ripensando al concetto di corpo e portandolo oltre i confini delle categorie binarie a cui siamo abituati a pensare. (Uomo/donna, naturale/artificiale, … Continua a leggere DONNA HARAWAY: il racconto per sopravvivere su un pianeta in pericolo

A European civic engagement startup: Talos

Following the aftermath of the BREXIT referendum, many EU citizens fell into europessimism regarding the future of our European Union. Yet, for a group of European university students studying in the UK, the exact opposite happened: this was a wake-up call. In their view, the time had come for Europeans to stand up, fight political apathy regarding the EU and channel their discontent with the … Continua a leggere A European civic engagement startup: Talos

Perdita della prima lingua? Ecco come riscoprire la propria voce

Quando, poco tempo fa, un’ex-dottoranda mi ha chiesto di scriverle una lettera di referenze, mi sono trovata ad affrontare un problema inatteso. Si tratta di una persona meravigliosa e di una scienziata brillante, che qualunque datore di lavoro dovrebbe considerarsi fortunato ad assumere, e sono felice di scrivere una lettera che dica esattamente questo. Il problema sta nel fatto che il lavoro in questione è … Continua a leggere Perdita della prima lingua? Ecco come riscoprire la propria voce

Cinquantaquattro giorni

Partiamo da lontano. Siamo nel 1945, la guerra è appena finita, gli americani hanno liberato il Paese. Elsa Morante riempie un quaderno con appunti fitti e densi. Sta riflettendo a caldo sulla morte di Mussolini e della sua amante, Claretta Petacci. Lo fa con parole dure, spigolose, che scompaiono tra gli appunti del suo studio per ventitré anni. La Morante riprende in mano quelle riflessioni … Continua a leggere Cinquantaquattro giorni

La battaglia dell’islandese contro l’“estinzione digitale”

A differenza di molte altre lingue, quando necessita di una nuova parola, l’islandese raramente ne importa una. Al contrario, gli appassionati coniano un nuovo termine radicato nell’antico passato norreno della lingua: un neologismo che abbia l’aspetto, il suono e il comportamento dell’islandese. Per esempio, la parola islandese per computer è tölva, una combinazione di tala, che significa “numero”, e völva, “profetessa”. Un browser è vafri, … Continua a leggere La battaglia dell’islandese contro l’“estinzione digitale”