“La legge del Signore” (“Friendly Persuasion”, 1956)

tempo di lettura: 2 minuti I quaccheri non credono nei sacramenti, non giurano, non bevono, sono animati da un forte rigore morale, contrari alla schiavitù ma, soprattutto, ad ogni tipo di violenza. Che succede, però, quando l’esercito confederato bussa alla porta? Bisogna dire, però, che la famiglia Birdwell è una famiglia quacchera un po’ sui generis: la signora Birdwell (Dorothy McGuire) è un ministro della sua … Continua a leggere “La legge del Signore” (“Friendly Persuasion”, 1956)

Gli Oscar di Linea20: Jojo Rabbit

tempo di lettura: 9 minuti Sorpresa agli Oscar 2020 con sei nomination, Jojo Rabbit sbaraglia la concorrenza e si aggiudica la statuetta per la miglior sceneggiatura non originale, di cui era già stato insignito ai BAFTA: outsider tra giganti – per budget e star coinvolte – quali Little Women, Joker, The Irishman, The Two Popes. Il film riporta tra i candidati uno dei Grandi Temi, … Continua a leggere Gli Oscar di Linea20: Jojo Rabbit

“Silhouette” by Man Ray: a Dadaist dialogue between Arts

estimated reading time: 2 minutes One of the main features of modernism is the ceaseless dialogue between different artistic languages, in an effort to provide new interpretative methods to analyse its complex contemporaneity. An interesting example of this is Silhouette by Man Ray (1916), as it seems to reread Nijinsky’s choreographic revolution under the lens of Dadaism, whose innovative key points were outlined in Tzara’s … Continua a leggere “Silhouette” by Man Ray: a Dadaist dialogue between Arts

Gli Oscar di Linea20: 1917

tempo di lettura: 6 minuti Sicuramente uno dei film più promettenti di questa 92esima edizione degli Oscar, 1917 alla vigilia della cerimonia era considerato tra i favoriti per la conquista dei riconoscimenti più prestigiosi. Il nuovo lavoro di Sam Mendes, premio Oscar per miglior film e miglior regia nel 2000 con American Beauty, esce dalla cerimonia “con le ossa rotte”: tre sono le statuette, ma … Continua a leggere Gli Oscar di Linea20: 1917

Perchè la vittoria di Parasite come Miglior Film agli Oscar è così importante?

tempo di lettura: 6 minuti Il primo film non in lingua inglese a vincere la statuetta come Miglior Film è sudcoreano. Parasite è un film sudcoreano, recitato in coreano da attori coreani. Ancora prima di vederlo, ho sperato con tutto il cuore che sbancasse gli Oscar, in particolare nella categoria di Miglior Film, che si può considerare la più prestigiosa. Quando mi sono svegliata la … Continua a leggere Perchè la vittoria di Parasite come Miglior Film agli Oscar è così importante?

Il “Commesso viaggiatore” di Miller ai giorni nostri: Il sogno è morto, l’illusione rimane

tempo di lettura: 6 minuti La “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller è uno di quei capolavori del teatro contemporaneo che vengono riproposti con cadenza regolare nei palcoscenici più prestigiosi del mondo. È tuttavia raro che un regista decida di re-interpretare l’opera, come avviene ormai sempre più spesso a testi del passato, cambiandone l’ambientazione, i costumi o addirittura le sfumature dei dialoghi. Infatti, … Continua a leggere Il “Commesso viaggiatore” di Miller ai giorni nostri: Il sogno è morto, l’illusione rimane