Perché non riusciamo più a leggere?

tempo di lettura: 10 minuti L’anno scorso ho letto quattro libri. Il motivo di questo numero così basso è, probabilmente, lo stesso per cui voi stessi avete letto, l’anno scorso, meno libri di quanti avreste dovuto: trovo sempre più difficile concentrarmi sulle parole, sulle frasi, sui paragrafi, figuriamoci sui capitoli. I capitoli spesso hanno pagine su pagine di paragrafi, il che sembra un quantitativo spaventoso … Continua a leggere Perché non riusciamo più a leggere?

Camminando sulla battigia, ho raccolto un osso di seppia

In un’intervista del 1971 Montale ha dichiarato che le sue prime opere “obbedivano al concetto di canzoniere […] una raccolta senza buchi, senza intervalli”. Le poesie che compongono Ossi di seppia ricostruiscono infatti l’iter biografico e poetico dei primi trent’anni dell’autore. Tuttavia, oltre ai componimenti più noti, l’esordio letterario del poeta genovese accoglie alcune liriche altamente rappresentative. Antico, sono ubriacato dalla voce copre infatti molte … Continua a leggere Camminando sulla battigia, ho raccolto un osso di seppia

“La leggenda del santo bevitore”, Joseph Roth

tempo di lettura: 3 minuti  Da tempo avevo in programma la recensione di questo sottile (almeno credo: la mia esperienza di lettura non è stata, ahimè, tridimensionale, limitandosi allo schermo di plastica del Kindle) libretto, che ho divorato nel tempo di un viaggio in treno da Venezia a Roma. Per farlo aspettavo, però, di aver trovato una risposta alla domanda che campeggiava sul mio quaderno … Continua a leggere “La leggenda del santo bevitore”, Joseph Roth

Il vulcano che scrisse Frankenstein

Tempo di lettura: 3 minuti La storia della letteratura mondiale è costellata di colpi di genio, di coincidenze che, in un modo o nell’altro, hanno fatto sì che la penna giusta al momento giusto scrivesse un capolavoro immortale. Stando alla teoria del caos, per quel che ne sappiamo, la stesura della Commedia dantesca potrebbe essere stata la conseguenza del battito d’ali di una farfalla in … Continua a leggere Il vulcano che scrisse Frankenstein

L’ultima cena. Parte seconda.

tempo di lettura: 5 minuti Jonas Hassen Khemiri (Stoccolma, 1978) è uno degli autori svedesi contemporanei più amati ed affermati. Ha scritto il racconto breve “L’ultima cena” su incarico della Regione di Stoccolma, in occasione del lancio di un nuovo centralino telefonico contro la violenza domestica: “Välj att sluta”, “Scegli di smettere”. La linea telefonica si affianca alla già esistente “Kvinnofridslinjen” (per le vittime di … Continua a leggere L’ultima cena. Parte seconda.