Another generosity, a new hope

tempo di lettura:  5 minuti “A society grows great when old men plant trees whose shade they know they shall never sit in.” This Greek proverb is the ending quote of the Freespace manifesto, released in June 2017 by Yvonne Farell and Shella Mcnamara, directors of the Architecture Department for the 2018 edition of the Venice biennale. The manifesto represented a guideline both for the … Continua a leggere Another generosity, a new hope

Alla scoperta di Giovanni Poli, veneziano di genio nel teatro del Novecento

tempo di lettura: 6 minuti Nei giorni scorsi Venezia si è tinta dei colori scenici di Giovanni Poli e i vivaci gesti della sua commedia hanno attraversato il Canale della Giudecca tra San Giorgio e Santa Marta, con momenti di studio, momenti di spettacolo e momenti di risa. Tra 25 e 26 ottobre, infatti, l’Istituto di Teatro e Melodramma della Fondazione Giorgio Cini e il … Continua a leggere Alla scoperta di Giovanni Poli, veneziano di genio nel teatro del Novecento

Il dodicesimo viaggio: “John Ruskin – Le Pietre di Venezia” a Palazzo Ducale

«Ma allora lei fa come Brodskij», commenta la professoressa Anna Ottani Cavina quando, interpellato, mi qualifico come studente di lingua e letteratura russa. Il paragone è quantomeno audace, per non dire irrispettoso nei confronti del grande poeta russo, ed è forse solo l’amore per Venezia ad accomunare me e l’autore di Fondamenta degli Incurabili – testo la cui lettura, io credo, dovrebbe essere obbligatoria per … Continua a leggere Il dodicesimo viaggio: “John Ruskin – Le Pietre di Venezia” a Palazzo Ducale

La cultura a contatto con i giovani: IoDeposito e B#Side War

L’associazione IoDeposito è una delle più belle realtà locali presenti nel Nord-Est Italia, di cui purtroppo si conosce molto poco. Fondata da un gruppo di amici nel 2009 con lo scopo di avvicinare i giovani alla cultura, all’arte contemporanea e al territorio, questa associazione si è costituita praticamente da zero grazie al talento, alla passione e alla capacità gestionale dei suoi fondatori. Grazie a loro, col … Continua a leggere La cultura a contatto con i giovani: IoDeposito e B#Side War

Basquiat e un’opera da 110 milioni

Da giovedì, un quadro dell’artista di origini haitiane Jean-Michel Basquiat è diventato l’opera americana più costosa di sempre – scalzando il Silver Car Crash (Double Disaster) di Andy Warhol – grazie alla stratosferica offerta da 110.4 milioni di dollari del magnate giapponese Yusaku Maezawa durante un’asta di Sotheby’s in cui la maggior parte delle opere è stata venduta tra 1 e 8 milioni. Il neoproprietario, … Continua a leggere Basquiat e un’opera da 110 milioni

Il migliore amico di Dante

“Correva l’anno tal dei tali, e l’orologio della torre suonava le dieci battendo venti rintocchi perché era balbuziente…” È il 7 ottobre 1949, siamo in Italia, e queste parole accompagnano uno dei testi più controversi e meno conosciuti del nostro Novecento. Stiamo parlando di un’opera dichiaratamente popolare, difficile da collocare con sicurezza nelle tassonomie della letteratura. E stiamo parlando di un autore fragile e sofferente, … Continua a leggere Il migliore amico di Dante