I “forèsti” a Venezia

tempo di lettura: 3 minuti Rialto, 1 agosto 1508 Anche oggi la nostra escursione ci porta qui, a Rialto: sarà l’ultima volta per un po’, perché prossimamente vorrei riportarvi fuori da Venezia, magari nelle sue isole o in luoghi di avvenimenti particolari. La data che ho scelto non è casuale: come vedete, c’è più fermento del solito in queste calli, in particolare attorno a un … Continua a leggere I “forèsti” a Venezia

Le honorate veneziane

Tempo di lettura: 4 minuti Rialto, 12 giugno 1566 Anche oggi iniziamo il nostro viaggio dal cuore economico della Serenissima, anche se lo facciamo a una settantina di anni di distanza: la città ha subito dei cambiamenti in questi decenni, si è indebolita economicamente e politicamente, ma resta uno dei più grandi centri del commercio mediterraneo ed europeo. Questa sua condizione le porta grossi benefici, … Continua a leggere Le honorate veneziane

Aromi a peso d’oro

tempo di lettura: 3 minuti Rialto, 9 settembre 1494 Si fa fatica a camminare, in quello che è uno dei più importanti centri del Mediterraneo e d’Europa; ad ogni passo siamo spintonati qua e là da una folla immensa e incredibilmente variopinta: vediamo mercanti turchi con in testa i loro turbanti, cortigiane dai vestiti scollati che camminano accompagnate dalle loro ancelle, patrizi veneziani vestiti di … Continua a leggere Aromi a peso d’oro

Cipro e lo “Stato da mar” veneziano

Pafo, 26 giugno 1489 È mattina presto, il sole che sorge ci ha appena svegliato, insieme al rumore dello sciabordio delle onde che colpiscono la nave su cui stiamo navigando. Come avrete intuito, anche la tappa di oggi non si trova a Venezia: quella che vedete all’orizzonte, infatti, è la città di Pafo (Baffo, per i Veneziani), uno dei porti più importanti dell’isola di Cipro. … Continua a leggere Cipro e lo “Stato da mar” veneziano

A little imagination

Tempo di lettura: 6 minuti «Dinner’s ready!» Mother always had to call her at least twice for meals. Nova had a tendency to run about at the least convenient of times, usually to pick up things no parent would have wanted their child to touch. At present, her fascination rested with an old toy she’d dug out of an abandoned box in an abandoned building … Continua a leggere A little imagination