Buon viaggio – 一路平安

“一路平安” è il corrispettivo cinese del nostro “buon viaggio”. Si legge “yīlùpíng’ān” ed è composto dai caratteri di “uno”, “strada”, “sano e salvo”. Credo sia conveniente per descrivere questa serie di brevi scritti sulla mia nuova vita da studente in mobilità a Pechino (北京, letteralmente “capitale del nord”). La Cina non è poi così vicina. Con il veicolo di trasporto di massa più veloce inventato … Continua a leggere Buon viaggio – 一路平安

Breve storia del ponte degli Scalzi

L’inaugurazione della stazione di Santa Lucia – che sostituì l’omonima chiesa – e del relativo ponte ferroviario segnò un punto di svolta epocale per la città lagunare, per la prima volta realmente legata alla terraferma. Quell’11 febbraio 1846 nacque, inoltre, il bisogno di un collegamento rapido tra i sestieri di Santa Croce e Cannaregio, il cui percorso più veloce all’epoca doveva necessariamente passare per il … Continua a leggere Breve storia del ponte degli Scalzi

Gli Oscar di Linea20: Three Billboards outside Ebbing, Missouri

Dopo aver interpretato la parte del leone sia ai Golden Globe che ai BAFTA, Three Billboards Outside Ebbing, Missouri (in italiano, Tre manifesti a Ebbing, Missouri) entra di diritto nell’albo dei film da mettere sotto osservazione durante la cerimonia del 4 marzo. I bookmakers, infatti, lo ritengono il grande favorito per l’ambita statuetta di Miglior Film, tallonato solamente da The Shape of Water, mentre è … Continua a leggere Gli Oscar di Linea20: Three Billboards outside Ebbing, Missouri

Compreresti mai la Torre Eiffel?

Compreresti mai la Torre Eiffel? No? Dici che neanche uno sprovveduto penserebbe mai che sia un bene in vendita? Eppure il truffatore Victor Lustig riuscì nell’impresa. Due volte. Contestualizziamo. Corrono gli anni ’20, l’Europa è appena uscita da quell’orrido massacro che fu la Prima Guerra Mondiale mentre l’America si gode i cosiddetti “Anni Ruggenti”, un periodo di inebriante – e talvolta fittizia – crescita economica … Continua a leggere Compreresti mai la Torre Eiffel?

Volevo un gatto nero

“Volevo un gatto nero, nero, nero” cantava la piccola Vincenza Pastorello all’undicesima edizione dello Zecchino d’Oro, nel 1969. Non era l’unica. Corre l’anno 1961, JFK pronuncia la famosa frase “E dunque, miei cari Americani: non chiedete cosa può fare il paese per voi, chiedete cosa potete fare voi per il paese”, Barbie si fidanza con Ken e Fellini trionfa a Cannes con l’indimenticabile La dolce … Continua a leggere Volevo un gatto nero

Mantua me genuit

“Tityre, tu patulae recubans sub tegmine fagi silvestrem tenui Musam meditaris avena; nos patriae finis et dulcia linquimus arva, nos patriam fugimus; tu, Tityre, lentus in umbra formosam resonare doces Amaryllida silvas.” Così il pastore Melibeo si rivolge al fortunato Titiro, che ha conservato le terre e può oziosamente godere della pace del mondo dei campi. Lui, invece, deve abbandonarla, vittima innocente della confisca di … Continua a leggere Mantua me genuit