Perché non riusciamo più a leggere?

tempo di lettura: 10 minuti L’anno scorso ho letto quattro libri. Il motivo di questo numero così basso è, probabilmente, lo stesso per cui voi stessi avete letto, l’anno scorso, meno libri di quanti avreste dovuto: trovo sempre più difficile concentrarmi sulle parole, sulle frasi, sui paragrafi, figuriamoci sui capitoli. I capitoli spesso hanno pagine su pagine di paragrafi, il che sembra un quantitativo spaventoso … Continua a leggere Perché non riusciamo più a leggere?

Non possiamo, signore, è cultura

“Gli studenti di storia” (The History Boys, 2004), è un’opera teatrale di Alan Bennett, prolifico drammaturgo inglese. La piéce racconta di un gruppo di ragazzi della tradizionalista Sheffield degli anni ’80. Orgoglio della loro scuola, una volta completati gli esami si preparano per entrare a Oxbridge. Tra gli insegnanti dei corsi preparatori si scontreranno ben presto il professor Hector – che, non un modello di virtù, insegna ai … Continua a leggere Non possiamo, signore, è cultura

I dieci migliori libri sul dimenticare

L’ironia dei libri sul dimenticare sta nel fatto che, in realtà, siano spesso sul ricordare. L’assenza di memoria, o la fallibilità della stessa, è il seme da cui si genera una storia. L’eliminazione della memoria attraverso la forza, la volontà o il procedere del tempo spesso si trasforma in un racconto sulla sua riemersione. I ricordi non sono resoconti accurati né specchi per il passato. … Continua a leggere I dieci migliori libri sul dimenticare

The books that made me – Francis Spufford

“The books that made me” è una rubrica del Guardian in cui autori affermati parlano dei libri che hanno avuto una qualche influenza sulla loro vita, li hanno fatti ridere e/o piangere, hanno influenzato la loro scrittura. Francis Spufford (1964) è un autore inglese, figlio degli storici Peter e Margaret Spufford. Ha scritto principalmente opere di non-fiction dal sapore letterario, come “I May Be Some … Continua a leggere The books that made me – Francis Spufford

Il sogno disilluso dell’Unione Africana

L’ex presidente del Sudafrica Thabo Mbeki compie un bilancio molto severo dell’organizzazione che riunisce gli Stati Africani. La nascita dell’Unione Africana (UA), nel 2002, prometteva a tutti gli Africani del nostro continente e della diaspora che avrebbero realizzato il loro sogno di emancipazione. Bisogna oggi domandarsi: questo sogno si è realizzato o è stato disingannato? Da un punto all’altro del continente, vi è il palpabile … Continua a leggere Il sogno disilluso dell’Unione Africana

Snobismi selezionati

Aldous Huxley (1894-1963) è stato uno scrittore britannico. Appartenente a un’emerita famiglia di scienziati e politici, avrebbe voluto intraprendere una carriera scientifica, ma una grave malattia agli occhi glielo impedì, indirizzandolo verso una carriera diversa. Benché sia famoso soprattutto per i suoi romanzi (tra tutti, il distopico Il mondo nuovo, 1932), è stato anche autore di numerosissimi saggi più o meno corposi e più o meno … Continua a leggere Snobismi selezionati