L’uomo che diede il nome al monte Everest

tempo di lettura: 2 minuti Sir George Everest nacque a Crickhowell, una piccola cittadina del Galles sud-orientale che supera di poco le 2000 anime, il 4 luglio 1790. Nel 1818 si unì alla Royal Artillery come assistente del Colonnello William Lambton, geografo che aveva avviato la “Grande indagine trigonometrica”, uno studio atto a mappare il subcontinente indiano attraverso il metodo della triangolazione. Alla morte di … Continua a leggere L’uomo che diede il nome al monte Everest

Breve storia del ponte di Rialto

A detta delle cronache, il progenitore dell’attuale Ponte di Rialto era il “Quartarolo”, un ponte di barche che doveva il proprio nome al costo di attraversamento. La costruzione di un vero e proprio ponte fisso, poggiante su pali di legno, risale al dogado di Sebastiano Ziani (1172-1178) o di Orio Mastropiero (1178-1192) per opera dell’architetto e ingegnere lombardo Niccolò Barattieri. Data la presenza nell’estremità orientale … Continua a leggere Breve storia del ponte di Rialto

Basquiat e un’opera da 110 milioni

Da giovedì, un quadro dell’artista di origini haitiane Jean-Michel Basquiat è diventato l’opera americana più costosa di sempre – scalzando il Silver Car Crash (Double Disaster) di Andy Warhol – grazie alla stratosferica offerta da 110.4 milioni di dollari del magnate giapponese Yusaku Maezawa durante un’asta di Sotheby’s in cui la maggior parte delle opere è stata venduta tra 1 e 8 milioni. Il neoproprietario, … Continua a leggere Basquiat e un’opera da 110 milioni

La prima cineseria

Il termine “cineseria”, dal francese “chinoiserie”, indica chincaglieria, cianfrusaglia, prodotto di bassa qualità provenienti dal mercato cinese. Sebbene l’invasione dei prodotti “Made in PRC” sugli scaffali occidentali sia relativamente recente, esiste un caso – tracciati i dovuti paralleli – che affonda le proprie radici nel XVII secolo. La ceramica Kraak fu un tipo di porcellana bianca e blu prodotta per l’esportazione durante i regni degli … Continua a leggere La prima cineseria

Perché Barcellona sta attivamente cercando di scacciare i turisti

Barcellona sta mettendo in chiaro che i turisti non sono più benaccetti come lo erano una volta. Due giorni dopo aver bandito nuovi hotel nel centro città, Barcellona ha introdotto un nuovo piano, atto a frenare il turismo entro il 2020. L’anno scorso, Barcellona ha accolto 32 milioni di visitatori e il turismo, sebbene sia una parte vitale dell’economia della città – rappresenta, infatti, il 14% … Continua a leggere Perché Barcellona sta attivamente cercando di scacciare i turisti

HUMANS OF VENICE #25

Io sono veneziana, sono nata a Venezia, vivo da sempre nella zona dei Frari, quindi sono cresciuta con chiese importantissime e grandi palazzi intorno come se fosse la cosa più naturale del mondo. Per esempio, alle elementari ero in una classe che aveva il soffitto affrescato con affreschi del ‘700, e, circa una volta all’anno, interrompevano le lezioni perché venivano a controllare dalla Sovrintendenza lo … Continua a leggere HUMANS OF VENICE #25