unioni-civili

Esseri Umani di fronte a Esseri Umani

di Giuseppe Grispino

Indipendentemente dalle ideologie, dalla propria etica, dal proprio orientamento politico, il 12 Maggio scorso, l’Italia si è risvegliata cambiata, diversa. Si è risvegliata un tantino più giusta, equa e inclusiva nei confronti della realtà da cui è composta.

Ad un paio di giorni da un passo notevole per il nostro paese, le parole, i pensieri di questo monologo evocano il pensiero, le fatiche e i lunghi anni di battaglie da parte di attivisti di diritti umani in tutto il mondo.

Ci dicono cosa pensare,
Ci dicono cosa è giusto e cosa non lo è,
Ci dicono come, fare, cosa,
Vorrebbero dirci in che cosa credere.
Io credo nelle sconfitte, negli errori, nei difetti, nelle fragilità,
nelle paure, ma in quelle sane, che ti spingono, non quelle che ti fermano.
Credo nelle cicatrici, nei silenzi, nei lividi, nei traumi, nelle rotture, nel bene.
Credo negli altri, alle storie che non conosco, nascoste nelle auto ferme al semaforo, nelle finestre
con le luci accese di notte.
Credo in chi ancora cerca una strada, non credo in chi le strade le distrugge.
Credo nei doveri di ciascuno e credo nei diritti uguali per tutti.
Non credo agli eroi,alla perfezione, agli sconti, ma credo al sudore, alla fatica, alle conquiste.
Credo in chi lotta per i diritti degli altri.
Credo nel potere delle parole, nel loro peso, nella loro bellezza.
Credo in chi ha perso la vita pur di non perdere le parole.
Credo nella storia, che dovrebbe insegnare a tutti a non ripetere gli stessi errori.
Credo nella famiglia, quella da cui tornare ferito, per cercare conforto, quella che non ti giudica,
che ti abbraccia quando sei triste, che ti nutre quando hai fame, che ti copre quando hai freddo;
Credo che questa sia l’unica definizione di famiglia possibile.
Credo nel futuro per chi ha avuto un passato difficile.
Credo nel perdono, nella rinascita, nelle rivincite.
Credo in chi alla violenza risponde a braccia alzate,
E credo in chi nelle braccia alzate vede un abbraccio e non la resa.
Credo in Lucia, Andrea, Carolina, Pietro, Amanda.
Credo che ci siano molte battaglia ancora da combattere,
Credo in chi le combatterà per gli altri,
Credo che serviranno forza, parole, coraggio,
E credo davvero che non si possa smettere di credere.
Credo solo nell’amore, Amore.
L’amore ha vinto, vince e vincerà.
Credo solo negli esseri umani, in quelli che hanno il coraggio, il coraggio di essere umani.

(Marco Mengoni, Introduzione Esseri Umani)

E ancora una volta l’amore ha vinto di fronte al pregiudizio, ai preconcetti e alle mille fobie che caratterizzano la nostra società. Ciò che conta è restare sempre e comunque umani di fronte ad altri esseri umani. Essere Umani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.