Straniamento

Grazie
A te maschera che ti affretti verso casa
A sole ormai calato
A te che hai colmato per un istante
I miei pensieri
E poi li hai accompagnati
Anche se la spensieratezza ovattata
Dei tuoi tacchi
Era solo un’eco lontano.
Mi hai preso per mano e il mondo è
Sembrato un altro
E quando con un cortese cenno del capo
Tu salutavi gli ultimi ostinati a
Catturare la tua immagine
Mi si è formato un sorriso nascosto
Al buio
Fuori dal tempo
Possibile solo qui.

A cosa serve altrimenti il carnevale?
A guardare a testa in giù le stesse cose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.