venezia-palombo

VE

Contributo esterno di Carla Cafasso

“VE”, è un canto leggero dedicato al capoluogo del Veneto, vissuto distrattamente in una tarda mattinata di Marzo.

 

Il profumo di carne al fuoco

ha riempito stamane

la calle rosata

Vibravano i fiori

dai gambi tesi

C’è stato un lampo

di primavera

“Se quest’ora non fosse così sola

sarebbe certo un poesia”,

m’han intimato

Ma poi due occhi, una goccia, sussulti:

e sempre eccoti, mio aspro luogo solito,

tu che ridi,

in un silenzio

rarefatto e decadente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.