24. ‘Tis “the witching time of night”

’Tis the “witching time of night”. Così comincia la ninnananna che John Keats (1795-1821) compose nel 1818 per il nipote, l’appena nato figlio di George e Georgiana Keats. Le intenzioni del poeta erano sicuramente delle migliori, ma il risultato finale non è certo comparabile a Twinkle, twinkle, little star. La ninnananna di Keats, infatti, fin da subito si connota come qualcosa di molto più vicino … Continua a leggere 24. ‘Tis “the witching time of night”

0. A thing of beauty is a joy for ever

Questa rubrica prende il nome dal primo verso di Endymion (1818), un poema di John Keats (1795-1821), meno noto e forse pregevole di altre sue opere (per citarne solo alcune, Ode to a Nightingale, Ode on a Grecian Urn, La Belle Dame sans Merci, When I have fears that I may cease to be, Bright star, would I were stedfast as thou art), ma con … Continua a leggere 0. A thing of beauty is a joy for ever