Se quel turco di Shiraz…

Mashhad, dormitorio dell’Università Ferdowsi. Dopo un’intensa giornata di lezioni io e altre due ragazze ci ritroviamo alle otto e mezza di sera a stomaco vuoto. E la cucina è impraticabile e poco attrezzata. E abbiamo finito le scorte di cibo. E manca mezz’ora al coprifuoco imposto alle ragazze, e per giunta è pure venerdì ed è tutto chiuso. Ci rassegniamo quindi a cenare con un … Continua a leggere Se quel turco di Shiraz…