Alla scoperta di Giovanni Poli, veneziano di genio nel teatro del Novecento

tempo di lettura: 6 minuti Nei giorni scorsi Venezia si è tinta dei colori scenici di Giovanni Poli e i vivaci gesti della sua commedia hanno attraversato il Canale della Giudecca tra San Giorgio e Santa Marta, con momenti di studio, momenti di spettacolo e momenti di risa. Tra 25 e 26 ottobre, infatti, l’Istituto di Teatro e Melodramma della Fondazione Giorgio Cini e il … Continua a leggere Alla scoperta di Giovanni Poli, veneziano di genio nel teatro del Novecento

156 cm di inquietudine

tempo di lettura: 5 minuti Venezia affonda? In giornate come il 29 ottobre, con l’acqua alta fino a 1.56 m sullo zero mareografico, diremmo di sì. La città sommersa, San Servolo allagata, persino i punti notoriamente più alti cedono all’avanzata della marea, per non parlare di Piazza San Marco, con 80 cm d’acqua a lambire e violare la Basilica, Palazzo Ducale, la Marciana: è la … Continua a leggere 156 cm di inquietudine

Tirare le fila

tempo di lettura: 4 minuti Ho rimandato a lungo il momento di raccogliere in parole e fissare (ahimè, non sulla carta ma su di un foglio elettronico – mala tempora!) le riflessioni finali sul mio Erasmus, il momento di mettermi a tavolino e vedere se, e cosa, ho imparato. Ma purtroppo, o per fortuna, mi tocca: innanzitutto perché nel mondo di oggi non ci si … Continua a leggere Tirare le fila

Incroci (o almeno avvicinamento) di civiltà: la colazione cinese

tempo di lettura: 3 minuti Uno degli aspetti migliori del viaggio, nonché uno dei più duraturi nei ricordi, è l’incontro con altre persone. Da quando sono arrivata, di volti ne ho visti tanti, forse troppi (a volte infatti nemmeno riesco ad associare nomi a visi), ma quelli che mi sono più vicini e intimi sono sicuramente quelli delle mie coinquiline. Il bello del nostro dormitorio infatti … Continua a leggere Incroci (o almeno avvicinamento) di civiltà: la colazione cinese

Il carcere mi ha liberato

tempo di lettura: 2 minuti Sediamo ad un tavolo, io, Cristiana ed Alessandra, sotto i portici cittadini, e loro cominciano a raccontarmi dell’esperienza in carcere, di quello che ha significato essere volontarie nella Casa Circondariale di Lanciano. “Il carcere mi ha liberato” afferma Cristiana, professoressa nel Liceo Classico della città, mentre Alessandra, con i suoi 22 anni e i suoi studi di Criminologia, annuisce convinta. … Continua a leggere Il carcere mi ha liberato

1. Aquae Patavinae

tempo di lettura: 4 minuti La nascita di Padova si fa risalire al XIII-XI secolo avanti Cristo. La città si sviluppò all’interno di un’ansa del fiume Brenta (anticamente Medoacus Major). In età tardoantica il fiume cambiò corso, e nel suo alveo si inserì il Bacchiglione (Medoacus Minor). Durante il Medioevo e l’Età Moderna in città venne creata una rete di canali navigabili che collegavano Padova al … Continua a leggere 1. Aquae Patavinae