25. La vera Venere Anadiomene

Venere Anadiomene è uno dei soggetti iconografici forse più famosi e rielaborati della storia dell’arte. Tiziano, Botticelli, Bouguereau, Cabanel, Ingres: moltissimi artisti si sono dedicati a raffigurare la dea nata dalle acque, reinterpretando un soggetto perduto attribuito nientemeno che ad Apelle (autore anche della – perduta – Battaglia di Isso). Il soggetto è stato interpretato con statuaria intensità o con seducente sfacciataggine, ma la modella … Continua a leggere 25. La vera Venere Anadiomene

24. ‘Tis “the witching time of night”

’Tis the “witching time of night”. Così comincia la ninnananna che John Keats (1795-1821) compose nel 1818 per il nipote, l’appena nato figlio di George e Georgiana Keats. Le intenzioni del poeta erano sicuramente delle migliori, ma il risultato finale non è certo comparabile a Twinkle, twinkle, little star. La ninnananna di Keats, infatti, fin da subito si connota come qualcosa di molto più vicino … Continua a leggere 24. ‘Tis “the witching time of night”

23. In the beginning, Woman was the sun

Nel settembre 1911 una nuova rivista letteraria fa la sua comparsa in Giappone. Si chiama Seitō, parola scritta con i kanji per “blu” e uno meno usuale per “calza”. In quel momento, pochi immaginano che, l’anno dopo, a proposito del gruppo di donne legato alla rivista si dirà: Di questi tempi ci sono delle donne veramente terribili al mondo, intenzionate a provocare tumulti. Cosa mai … Continua a leggere 23. In the beginning, Woman was the sun

never-let-me-go

22. Alcuni narratori inaffidabili

Tutti, prima o poi, abbiamo sentito parlare di “narratori inaffidabili”. Narratori che, raccontando in prima persona fatti e avvenimenti, si rivelano essere fin troppo sinceri, terribilmente bugiardi, di memoria fallace o interessatamente selettiva. Narratori che, offrendoci la loro limitata prospettiva su una vicenda, possono permettersi di guidare la nostra interpretazione dei fatti dove ritengono più opportuno. Alcuni tra i narratori più peculiari in questo senso sono … Continua a leggere 22. Alcuni narratori inaffidabili

21. Festa granda

A Venezia il 25 aprile è festa granda: si festeggia, infatti, il patrono (principale) della città, San Marco evangelista. L’importanza del patrono era tale per la città che in tutto il tessuto urbano si può trovare il suo simbolo, il leone alato: scolpito e incastonato nei muri, in cima a colonne, raffigurato nei quadri, sulle monete della Serenissima. Perché proprio San Marco? Perché l’evangelista, pare, … Continua a leggere 21. Festa granda

dvorak-from-the-new-world

20. Dal Nuovo Mondo

Mrs Jeannette Thurber (1850-1946) non avrebbe potuto accontentarsi. Voleva fondare una scuola di musica a New York, ma non una banale scuola dove i suoi studenti imparassero, come da anni si faceva negli Stati Uniti, a limitarsi a copiare i grandi maestri europei, bensì una scuola nazionale dove coltivare una musica americana. Per avvalorare il suo ambizioso progetto e affidarlo a una guida capace, aveva … Continua a leggere 20. Dal Nuovo Mondo